sardegnainfesta

Il Lunissanti, la Settimana Santa a Castelsardo

14 / 21 aprile - Castelsardo (SS)
Il Lunissanti, la Settimana Santa a Castelsardo a Castelsardo

I principali riti della Settimana Santa di Castelsardo sono il Lunissanti, la Prucissioni e lu Lcravamentu.

Il Lunissanti castellanese è una manifestazione popolare unica nel suo genere in cui vengono portate in processione i Misteri, gli strumenti della Passione di Gesù. Il rito si tiene il Lunedì Santo e rappresenta una sintesi del sentimento popolare, dove il momento sacro e solenne della rievocazione della Passione si fonde con la festa profana per il ritorno della primavera.

La cerimonia inizia molto presto con una messa celebrata all’alba nella cappella di Santa Maria. Alla messa partecipano soprattutto gli apostuli(confratelli prescelti per portare i misteri) e li cantori (componenti dei tre cori che partecipano ai riti) che indossano l’abito della confraternita, una tunica bianca con cappuccio.

Appena terminata la messa si avvia la processione, nella quale sfilano i Misteri alternati ai gruppi dei cantori, che iniziano i loro cori: lu Miserere, lu Stabat e lu Jesu.

La processione si dirige verso l’abbazia di Nostra Signora di Tergu avanzando al ritmo dei canti con una sosta per ogni turno di canto. Dopo alcune ore, giunti al Monastero di Tergu, i Misteri vengono esposti davanti all’altare secondo il loro ordine di arrivo, mentre continuano i cori e vengono celebrati i sacramenti. Una grande folla segue la suggestiva processione che percorre le stradine medievali in penombra.

Al termine della messa i partecipanti si riuniscono in gruppi per pranzare sui prati antistanti l’abbazia. Sono questi i momenti in cui si celebra l’arrivo della primavera con pranzi e feste. In serata si rientra in paese percorrendo lo stesso itinerario della mattina e la processione si conclude con l’ingresso nella chiesa di Santa Maria.

Per Castelsardo e i suoi abitanti infatti, questa festa rappresenta una vera identità culturale ed è il simbolo dell’attaccamento alla propria terra d’origine.

Nelle prime ore della notte del Giovedì Santo ha inizio, invece, la Prucissioni (la processione) con lu Crucifissu e Maria di lu Pientu (simulacro dell'Addolorata). La processione è accompagnata dai due cori della confraternita di Santa Croce, il Miserere e lo Stabat Mater.

La giornata del Venerdì Santo è dedicata a lu Ilcravamentu, sacra rappresentazione della deposizione del Cristo della croce. Una cerimonia, anch'essa di origine medievale che presenta forti elementi barocchi, rendendola unica nel suo genere. La processione parte dalla Chiesa di Santa Maria ed accompagna in Cattedrale la Madonna Addolorata. Qui il Cristo viene liberato dalla corona di spine e dai chiodi, presentati al popolo ed offerti alla Madonna. La processione si conclude nella chiesa di Santa Maria con l'assalto ai fiori benedetti al contatto con il Corpo del Cristo.


Per maggiori informazioni

Sito Castelsardo Turismo


Ultima modifica 27/02/2019 ore 11:01


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+

Home Sardegna in festa Sagre in Sardegna Feste in Sardegna Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Sardegna Eventi di rilievo
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Cagliari Carbonia-Iglesias Medio Campidano Nuoro Ogliastra Olbia-Tempio Oristano Sassari
Elenco feste e sagre
N.B. sardegnainfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie