sardegnainfesta

La Faradda dei candelieri a Sassari

14 agosto - Sassari (SS)
La Faradda dei candelieri a Sassari a Sassari

La Faradda dei Candelieri è la festha manna (festa grande) dei sassaresi e si celebra da oltre 700 anni il giorno prima della festa della Madonna Assunta. Nonostante nel corso dei secoli abbia subito delle variazioni conserva ancora lo spirito autentico e rimane la processione religiosa più calorosa e più sentita dalla popolazione.

La discesa (o Faradda) dei Candelieri è una processione danzante in cui grandi colonne di legno, simili ad enormi ceri, percorrono il centro della città ballando a tempo. Queste colonne, dette Candelieri, percorrono Corso Vittorio Emanuele II fino a Porta Sant'Antonio e dal Corso Francesco Vico arrivano alla chiesa di Santa Maria di Betlem.

Ogni anno per la festha manna, a Sassari, si contano oltre 100.000 persone che arrivano sia da tutta Italia che dall'estero. Nel 2013 è stata inserita nel Patrimonio orale e immateriale dell'umanità dell'Unesco e fa parte della Rete delle grandi macchine a spalla italiane.

La storia. Intorno al Cinquecento la festa ha assunto un carattere religioso per ringraziare la Madonna che avrebbe liberato Sassari da alcune terribili pestilenze, l'ultima delle quali risale al 1652 e che causò la morte di quasi tutti i sassaresi. Altre tre pestilenza avevano colpito la città nel Cinquecento e tutte erano terminate il 14 agosto, giorno della Madonna dell'Assunta.

I protagonisti della festa sono i Gremi, le antiche associazioni di arti e mestieri di origine spagnola. A Sassari sono nove: i piccapietre (cioè i lavoratori della pietra), i viandanti (persone che viaggiano per commercio), i contadini, i falegnami, gli ortolani, i calzolai, i muratori, i sarti e i massai. Dal 1531 quest'ultmio gremio è considerato il più prestigioso forse per sancire l'importanza dei lavoratori della terra. Ai massai spetta il diritto di sfilare per ultimi durante la discesa da Piazza Castello e di entrare per primi nella chiesa di Santa Maria alla fine della Faradda, la discesa.

Per maggiori informazioni

Sito del Comune di Sassari

Ultima modifica 08/07/2015 ore 16:58


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+



Sassari

Sassari è una città che sa sorprendere: passeggiando lungo le sue strade scoprirete uno dei centri storici più belli della Sardegna, vi stupiranno le sue tradizioni, i monumenti e la cucina tipica.

Sassari è nota anche per i meravigliosi Candelieri protagonisti della Faradda del 15 agosto e riconosciuti dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Vi prenderà per la gola con la Fainà, la polenta di ceci alla sassarese, vi farà fare un viaggio nel tempo sul Monte d’Accoddi portandovi in epoca prenuragica e vi emozionerà con il mare cristallino e i fenicotteri rosa del Golfo dell’Asinara.


Home Sardegna in festa Sagre in Sardegna Feste in Sardegna Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Sardegna Eventi di rilievo
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Cagliari Carbonia-Iglesias Medio Campidano Nuoro Ogliastra Olbia-Tempio Oristano Sassari
Elenco feste e sagre
N.B. sardegnainfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie